“Come Together”

Insieme alla scoperta della natura, della storia e delle persone

Tanti ragazzi guidati da esperti ambientali e storici del territorio a riscoprire la gioia di stare all’aperto e di imparare nella natura, di nuovo insieme. E’ il nuovo grande progetto della Associazione dei giovani con diabete della provincia di Modena (AGDM) dedicato agli adolescenti, in collaborazione con il Comune di Castelvetro di Modena e il contributo della Regione Emilia-Romagna.

Il progetto “Come Together” coinvolge 60 ragazzi, fra 11 e 15 anni, in parte della Associazione dei giovani con Diabete1, in parte residenti a Castelvetro di Modena. I ragazzi, suddivisi in piccoli gruppi, andranno alla scoperta della flora, della fauna e della storia del territorio, vivendo momenti di socialità e divertimento insieme. Ogni gruppo sarà convolto in diverse passeggiate sul territorio nelle domeniche di maggio e giugno.

I ragazzi sono guidati nelle uscite da esperti naturalisti e tecnici alla scoperta della flora e della fauna delle nostre colline e da una guida storica che li condurrà in un viaggio indietro nel tempo per rivivere le gesta e la quotidianità delle persone nel secolo scorso. Con l’obiettivo di riappropriarsi, almeno in parte, delle conoscenze dirette del nostro ambiente naturale e proiettarsi in una dimensione moderna di sostenibilità e rispetto.

Rispetto per l’ambiente, ma anche per le diversità, prima fra tutti con coloro che sperimentano ogni giorno le difficoltà imposte da una malattia cronica come il diabete 1, che colpisce bambini anche molto piccoli. Lavorando gli uni con gli altri, i ragazzi comprendono il valore del “gioco di squadra” e il fatto che ognuno nel suo essere unico apporta risorse fondamentali per il gruppo. Così la conoscenza e la collaborazione reciproca diventa lo strumento per vincere l’emarginazione. «Da sempre AGDM è al fianco dei giovani, e sviluppa molte attività a sostegno delle famiglie con progetti che promuovano la socialità, l’integrazione e l’accoglienza del ragazzo con diabete nei gruppi di coetanei», spiega Daniele Bandiera, presidente dell’Associazione Giovani con Diabete di Modena.

Inoltre, sperimentando insieme, anche se in piccoli gruppi, i ragazzi potranno riconquistare parte della socialità e dei rapporti diretti tanto limitati dall’emergenza Covid-19. «A questo proposito la collaborazione del Comune di Castelvetro è stata preziosa: la sensibilità al tema del diabete in età pediatrica e la disponibilità a progettare un attività per i giovani ha rappresentato un tassello fondamentale del progetto Come Together».

Infine, le tante occasioni di incontro e condivisione fra ragazzi ed esperti del progetto “Come Together” confluiranno in un sito web dedicato alla natura del territorio di Castelvetro così come visto con gli occhi dei ragazzi, ponendo l’attenzione sugli aspetti che maggiormente li hanno incuriositi e sulle esperienze culturali più coinvolgenti.

Per rendere la loro esperienza, patrimonio di tutti!

Maggiori informazioni on line sul sito: www.progetto-cometogether.it